KITE SURF: EMOZIONI CHE VOLANO SULL’ACQUA!

Kite surf: l'emozione di volare sull'acqua!

Sei in piedi sulle onde, con il vento che ti fischia nelle orecchie, gli occhi pieni di blu del mare e le corde del kite che tirano: la tavola si stacca dalla superficie dell’acqua e in un secondo sei lì che voli, sospeso nel nulla tra cielo e mare…

Se ti riconosci in queste potentissime emozioni, probabilmente sei già un kiter: sai bene cosa si prova a “planare” sull’acqua e da tempo hai scelto di fare di questo sport una parte essenziale della tua vita.

Non sei mai salito su un kite surf, ma leggendo queste righe hai sentito una scossa e provato un’improvvisa botta di adrenalina? Mi sa che è ora che vieni alla Rambla Natural Beach e lo provi: è molto probabile che il kite surf ti stia chiamando!

Kite surf: uno sport per tutti!

Contrariamente a quanto si possa credere, il kite surf è davvero adatto a tutti: grazie all’evoluzione dei materiali e alla metodologia d’insegnamento, è uno sport che oggi coinvolge una cerchia di persone che va dai 7/8 anni sino agli over 60.

Per praticarlo non serve una grande forza fisica, nemmeno nelle braccia: è vero che l’aquilone tira, ma è tutto un gioco di leve e di bilanciamento dei pesi in contrasto con la vela, che vola in quota e ti permette di planare.

Ciò che veramente non può mancare a un kiter è la tenacia: all’inizio non è facile guidare i venti e ti troverai a dover ripartire più volte. La tigna è ciò che ci vuole per arrivare a provare l’emozione unica e indescrivibile di volare sull’acqua!

 Le diverse tipologie di kite surf

Questo sport nasce con l’uso di tavole piatte e vele dalla struttura gonfiabile, ma oggi sta assumendo declinazioni diverse.

I filoni principali tra cui scegliere, se vuoi approcciarti al kite, sono tre, come i tre diversi tipi di tavola che vengono utilizzati:

  1. Tavola bidirezionale. Si usa per fare free-ride, cioè il “divertirsi” facendo kite e imparando nuove manovre senza seguire uno stile particolare.
  2. Surfino. È una tavola monodirezionale da surf da onda. Chi lo sceglie, ama surfare le onde rimanendo agganciato alla vela del kite.
  3. Hydrofoil. È una tavola con una grande pinna in carbonio che, planando e facendo sollevare la tavola in maniera più rapida, genera meno attrito sull’acqua, facendo praticamente volare il kiter. Viene usata anche con venti più leggeri.

Ci sarebbe molto di più da dire per ognuna di queste tre diverse esperienze, ma quello che ci preme oggi è solo farti venire la voglia di provare: i nostri istruttori qualificati ti aspettano per darti tutte le informazioni che desideri, magari mentre sorseggi un aperitivo al bar del Boteco!

Il kite surf alla Rambla è ancora più facile…

Alla Rambla Natural Beach abbiamo una delle pochissime “kite zone” riconosciute del litorale romano: 250mt ad uso esclusivo dei kiters, un’area in cui puoi divertirti con il tuo kite in piena sicurezza e libertà e, se sei un neofita, approcciarti a questo sport senza correre rischi. A soli 25 minuti da Roma!

La kite zone della Rambla ti renderà ancora più facile iniziare questo sport, perché sfrutta più venti, che creano condizioni diverse e possono accontentare tutti, indipendentemente dal tipo di stile che vuoi sperimentare.

Con lo scirocco e l’acqua piatta puoi divertirti con la tavola bidirezionale facendo freestyle e salti, oppure con i venti leggeri sempre presenti puoi usare l’hydrofoil praticamente ogni giorno, mentre con il vento di ponente che tira su le onde, hai la condizione perfetta per il surfino e potrai cimentarti con le vele più piccole e più veloci.

A tutto questo aggiungiamo il nostro servizio meteo in tempo reale: sul nostro sito puoi consultare la webcam e avere informazioni dettagliate sul meteo e sui venti.

Perché fare un corso di kite alla Rambla

Il modo migliore per avvicinarsi al kite surf in maniera seria, è frequentare un corso con uno dei nostri insegnanti qualificati. L’istruttore t’insegnerà a metterti la tavola ai piedi, a fare le partenze e a gestire correttamente l’aquilone, per la tua sicurezza e anche per quella di chi ti sta attorno. E poi ti darà spiegazioni sul vento, su come gestirlo e guidarlo. La vela ha una grandissima stabilità perché il vento gli conferisce rigidità: grazie al sistema dei cavi tutto è molto governabile, è quasi come avere un volante in mano. I nostri istruttori ti spiegheranno come gestire il vento per girare a destra o a sinistra e fare tutte le manovre che ti servono per diventare un kiter autonomo.

L’avvicinamento al kite è anche piuttosto veloce: il corso base della Rambla è di 8 ore: 6 ore con l’istruttore e 2 ore in autonomia. Nel pacchetto, che ha un costo di 280 euro (35 euro a lezione), è compresa sia l’assicurazione sia l’utilizzo di tutta l’attrezzatura per le 8 ore. Puoi distribuire queste ore come meglio credi, in un arco ideale di 2/3 settimane, per arrivare a un livello di buona autonomia.

Dopodiché spetta a te: con il giusto allenamento e una buona dose di tenacia, le meravigliose emozioni del kite surf diventeranno il tuo pane quotidiano!

-A cura di Flavia Rodriguez-

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *